sabato 18 febbraio 2017

Le vaccinazioni tra persuasione e coercizione


L'editoriale del Direttore, Federico Marchetti

Il progetto su “un nuovo modo di comunicare in tema di vaccinazioni” è una complessiva e importante sfida per i prossimi anni che dovrebbe porre la politica, la Sanità e i singoli operatori sanitari di fronte a scelte basate sull’efficacia, l’efficienza e la sostenibilità di quello che ci si accinge a fare in tema di prevenzione vaccinale, a partire dal nuovo calendario “per la vita”. I calcoli e le strategie implementative non potranno essere solo di tipo economico, ma di complessiva accettazione delle nuove sfide che richiedono un dialogo di lunga durata e il superamento di posizioni di eccessiva sicurezza: non sono gli argomenti di una medicina onnipotente che potranno mettere in atto una “spinta gentile” nei confronti di cittadini attraversati dal dubbio, anche se saranno (ragionevolmente?) “obbligati” a vaccinare i propri figli.

Medico e Bambino 2017;36:7-9
https://www.medicoebambino.com/?id=1701_07.pdf (accesso libero)

mercoledì 8 febbraio 2017

La reidratazione orale e l’uso dell’ondansetron e del domperidone nella gastroenterite del bambino. L’esperienza di un trial multicentrico italiano

Sono stati pubblicati sul numero di gennaio di Medico e Bambino (www.medicoebambino.com) i risultati di una importante ricerca condotta in 15 Pronto Soccorso pediatrici italiani finanziata dall'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) nell'ambito degli studi no profit.

Lo studio risponde ad alcuni quesiti ancora aperti nella comune gestione del bambino con gastroenterite: quanti bambini riescono a bere la soluzione reidratante orale? E in quelli che la vomitano quale farmaco andrebbe utilizzato? 

Questi sono i risultati in sintesi dello studio

Lo studio è stato condotto in 15 Pronto Soccorso (PS) pediatrici italiani e ha reclutato i bambini con gastroenterite acuta (AGE) di età compresa tra 1 e 6 anni. 
1313 bambini sono stati sottoposti al primo tentativo di reidratazione orale (ORS) che è risultato efficace in 832 casi (63,4%). 
In caso di fallimento nella somministrazione dell’ORS, i bambini sono stati randomizzati a ricevere una singola dose orale di ondansetron (0,15 mg/kg), domperidone (0,5 mg/kg) o placebo. 
Il trattamento con ondansetron ha ridotto il rischio di ricorso alla reidratazione per via endovenosa in più del 50% dei casi, sia rispetto al domperidone che al placebo. La stima del number needed to treat (NNT) con ondansetron vs domperidone è risultata essere pari a 8 vs placebo 6. 
Il trattamento con ondansetron ha ridotto significativamente il numero di bambini con episodi di vomito durante il periodo di osservazione in PS e la necessità di eseguire esami di laboratorio. Ha inoltre dimezzato la percentuale di soggetti con tempo di osservazione in PS superiore alle 6 ore. 
Il domperidone non è risultato efficace per nessuna misura di esito considerata, né primaria né secondaria.

Le linee guida per il trattamento dei bambini con AGE dovrebbero essere aggiornate prevedendo l’utilizzo di una singola dose di ondansetron per via orale qualora gli episodi di vomito continuino dopo il primo tentativo di ORS. 


F. Marchetti, M. Bonati, A. Maestro, D. Zanon, F. Rovere, A. Arrighini, E. Barbi, P. Bertolani, P. Biban, L. Da Dalt, A. Guala, E. Mazzoni, A. Pazzaglia, P.F. Perri, A. Reale, S. Renna, A.F. Urbino, E. Valletta, A. Vitale, T. Zangardi, A. Clavenna, L. Ronfani, a nome del Gruppo di Studio SONDO (Studio ONdansetron vs DOmperidone).
LA REIDRATAZIONE ORALE E L’USO DELL’ONDANSETRON E DEL DOMPERIDONE NELLA GASTROENTERITE.
Medico e Bambino 2017;36:21-29
www.medicoebambino.com/?id=1701_21.pdf

Conflitto di interessi: nessuno

sabato 28 gennaio 2017

I TOP 10 2016 DI MEDICO E BAMBINO

Ecco le classifiche ordinate per numero di accessi (effettuati nel 2016) agli articoli della Rivista cartacea e delle Pagine Elettroniche suddivisi fra utenti abbonati e non.



Top 10 utenti abbonati


 ------ Rivista cartacea -----            N° 

1) Focus
Tavolo Tecnico del Ministero della Salute
E. Benelli, V. Carrato, S. Martelossi, L. Ronfani, T. Not, A. Ventura
L. De Leo, I. Korponai-Szabo, M. Mäki, G. Di Leo, S. Martelossi,
V. Villanacci, T. Not, A. Ventura
https://www.medicoebambino.com/?id=1603_159.pdf             1893

2) Linee guida
S. Di Mario, C. Gagliotti, M.L. Moro, a nome del Gruppo "ProBA"   
https://www.medicoebambino.com/?id=1601_35.pdf                1127 

3) Aggiornamento
S. Pastore, F. Marchetti, A. Taddio, M.S. Conte, M. Tubaro, A. Ventura
https://www.medicoebambino.com/?id=1607_429.pdf             996

4) L'angolo degli specializzandi
a cura di Sara Lega
G. Facchina, S. Lega
https://www.medicoebambino.com/?id=1610_661.pdf             823

5) L'angolo degli specializzandi
a cura di Sara Lega
A. Delise, V. Guastalla
https://www.medicoebambino.com/?id=1603_183.pdf               818

6) Farmacoriflessioni
D. Lacorte, P. Alvisi, A. Lambertini, A. Ventura, F. Marchetti
https://www.medicoebambino.com/?id=1602_98.pdf                806

7) La pagina gialla
a cura di Alessandro Ventura
https://www.medicoebambino.com/?id=1602_79.pdf                660

8) L'angolo degli specializzandi
a cura di Sara Lega
A. Canuto                                          
https://www.medicoebambino.com/?id=1609_599.pdf             647

9) Aggiornamento
M.C. Pellegrin, G. Patti, E. Faleschini, G. Tornese, A. Ventura
https://www.medicoebambino.com/?id=1606_357.pdf             632

10) Rubrica iconografica
M. Cutrone, I. Berti   
https://www.medicoebambino.com/?id=1604_237.pdf             619


------ Pagine Elettroniche -----

1) Protocolli di diagnosi e terapia
F. Quarantiello, G. Furcolo
https://www.medicoebambino.com/?id=PDT1603_10.html      718

2) Casi indimenticabili

M.L. Tortorella
https://www.medicoebambino.com/?id=IND1602_10.html       607

3) Il commento
G. Cozzi, E. Barbi, P. Costa
https://www.medicoebambino.com/?id=CM1603_10.html        586

4) Casi indimenticabili
I. Marinelli
https://www.medicoebambino.com/?id=IND1604_20.html       523

5) Appunti di Terapia
S. Pusceddu, V. Murgia, F. Marchetti
https://www.medicoebambino.com/?id=AP1606_10.html         472

6) Casi indimenticabili
A. Filpo                
https://www.medicoebambino.com/?id=IND1601_10.html       467

7) Appunti di Terapia
V. Murgia, F. Marchetti              
https://www.medicoebambino.com/?id=AP1603_10.html         462

8) Casi indimenticabili
V. Colacino
 https://www.medicoebambino.com/?id=IND1606_10.html      446

9) Casi indimenticabili
A. Russo
https://www.medicoebambino.com/?id=IND1602_30.html       421

10) Caso contributivo
C. Stocco, M. Bramuzzo, M. Gregori
https://www.medicoebambino.com/?id=CCO1602_20.html      414



Top 10 utenti generici


 ------ Rivista cartacea -----

1) Editoriali
A. Damasio
https://www.medicoebambino.com/?id=1602_75.pdf                1115

2) News box
a cura di Federico Marchetti
Società Italiana di Pediatria
https://www.medicoebambino.com/?id=1605_287.pdf              989

3) Il graffio
a cura di Alessandro Ventura
https://www.medicoebambino.com/?id=1601_12.pdf                929

4) Come eravamo
https://www.medicoebambino.com/?id=1601_11.pdf                842

5) Editoriali
G. Maggiore, S. Demarini                  
https://www.medicoebambino.com/?id=1608_483.pdf               811

6) Il graffio
a cura di Alessandro Ventura
https://www.medicoebambino.com/?id=1607_419.pdf              523

7) Il graffio
a cura di Alessandro Ventura
https://www.medicoebambino.com/?id=1603_151.pdf              390

8) Osservatorio
Il mestiere del pediatra: viaggio attraverso l'Italia
a cura di Giorgio Tamburlini
https://www.medicoebambino.com/?id=1605_314.pdf             300

9) Osservatorio
Cartoline dal mondo
a cura di Giorgio Tamburlini
https://www.medicoebambino.com/?id=1606_388.pdf             262

10) News box
a cura di Federico Marchetti
G. Tamburlini
https://www.medicoebambino.com/?id=1607_427.pdf             254

------ Pagine Elettroniche -----

1) Protocolli di diagnosi e terapia
F. Quarantiello, G. Furcolo
https://www.medicoebambino.com/?id=PDT1603_10.html      4386

2) I Poster degli specializzandi
P. Coppo, C. Benevenuta, G. Calosso, M. Mandolesi, M. Denina, P.A. Tovo
https://www.medicoebambino.com/?id=PSR1601_20.html       1300

3) I Poster degli specializzandi
S. Carbogno   
https://www.medicoebambino.com/?id=PSR1610_30.html       1108

4) I Poster degli specializzandi
G. Zanella
https://www.medicoebambino.com/?id=PSR1604_60.html       1074

5) I Poster degli specializzandi
S. Lega                 
https://www.medicoebambino.com/?id=PSR1603_20.html       1048

6) I Poster degli specializzandi
M. Delle Piane, T. Ceglie, A. Pizzol, C. Gabiano, P. Tovo   
https://www.medicoebambino.com/?id=PSR1607_30.html       1003

7) I Poster degli specializzandi
G. Caddeo, A. De Cunto, S. Demarini          
https://www.medicoebambino.com/?id=PSR1602_10.html       941

8) Appunti di Terapia
C. Lama, S. Pusceddu, P. Gallo, F. Marchetti
https://www.medicoebambino.com/?id=AP1608_10.html         935

9) I Poster degli specializzandi
G. Bravar, M. Robazza                 
https://www.medicoebambino.com/?id=PSR1601_30.html       836 

10) I Poster degli specializzandi
M. Mandolesi, A. Pizzol, C. Tortone, P. Coppo             
https://www.medicoebambino.com/?id=PSR1603_30.html       823



giovedì 28 luglio 2016

Vaccini: il documento della Fnomceo

«Solo in casi specifici, quali ad esempio alcuni stati di deficit immunitario, il medico può sconsigliare un intervento vaccinale. Il consiglio di non vaccinarsi nelle restanti condizioni, in particolare se fornito al pubblico con qualsiasi mezzo, costituisce infrazione deontologica». Con queste parole, pubblicate l’8 luglio nel “Documento sui vaccini”, la Federazione nazionale degli ordini dei medici chirurghi e degli odontoiatri (Fnomceo) chiarisce la propria posizione su un tema da tempo oggetto di disinformazione e dibattiti. Nel documento, la Fnomceo affronta le ragioni della diffusione della recente contestazione vaccinale da parte di alcuni gruppi e propone, spiegando le ragioni dell’importanza e della sicurezza dei vaccini, una serie di azioni e provvedimenti di promozione/protezione della pratica vaccinale nel nostro Paese. La Fnomceo continua anche sottolineando che «secondo la Costituzione della Repubblica la tutela della salute dell’individuo rappresenta un interesse della collettività. Tale imperativo costituzionale si attaglia ai vaccini che, proteggendo il singolo dalla possibile comparsa di gravi malattie, tutelano la comunità attraverso il cosiddetto effetto gregge» effetto che si concretizza quando una percentuale variabile tra l’85% e il 96% della popolazione, ,a seconda della contagiosità della malattia, è vaccinata e induce una riduzione della circolazione degli agenti patogeni fino alla cessazione.

Per approfondire consulta il “Documento sui vaccini” (pdf 132 kb) della Fnomceo.

http://www.epicentro.iss.it/temi/vaccinazioni/pdf/Documento_sui_vaccini_CN_FNOMCeO_8_luglio_2016%20(1).pdf

sabato 16 luglio 2016

Sviluppo precoce del bambino e pediatria dello sviluppo

Che cosa sa il pediatra di Early Child Development (ECD) e pediatria dello sviluppo? Troppo poco. È una carenza seria? Sì, in particolare, ma non solo, per i pediatri di famiglia. Occorre porre rimedio con una formazione adeguata. Nell’interesse dei bambini, dei loro genitori, ma anche dei pediatri, che possono scoprire una dimensione professionale nuova e di grande interesse. Il tema è affrontato nell' Articolo Speciale di Medico e Bambino pubblicato sul numero di Giugno. 
Obiettivo di questo contributo a più voci è di affermare la necessità di colmare l’attuale gap di competenze del pediatra rispetto ai temi dell’ECD e di delineare i contorni di un possibile percorso formativo. 

Scrivono gli Autori: "Siamo convinti sulla base delle esperienze che a vario titolo ciascuno di noi ha avuto, che il lavoro del pediatra possa cambiare radicalmente se guidato da questa “nuova scienza”: soprattutto, può trarne vantaggio il lavoro del pediatra di libera scelta, che con la famiglia ha un rapporto continuativo che prevede anche visite finalizzate alla prevenzione e alla promozione della salute; ma possono trarne vantaggio anche altri pediatri e operatori, medici e non, che forniscono servizi di natura socio-sanitaria o educativa per l’infanzia; e lo stesso specialista ospedaliero, in particolare, quando si prende cura di bambini affetti da condizioni croniche disabilitanti in età precoce e delle loro famiglie". 

G. Tamburlini, A. Alushaj, E. Flaugnacco, T. Gerarduzzi
SVILUPPO PRECOCE DEL BAMBINO E PEDIATRIA DELLO SVILUPPO. 
Medico e Bambino 2016;35:365-372 


martedì 5 luglio 2016

I diritti dell'infanzia e dell'adolescenza in Italia. 9° rapporto

In occasione del 25° anniversario dalla ratifica della Convenzione ONU sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza in Italia le 91 associazioni del Gruppo CRC pubblicano il 9° Rapporto di monitoraggio dell'attuazione della Convenzione ONU sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza (CRC) in Italia e dei suoi Protocolli Opzionali. Il rapporto con 143 raccomandazioni si rivolge a rappresentanti del Governo, agli Enti Locali, nonché ai parlamentari auspicando che ogni istituzione possa, nel proprio ambito di intervento, adoperarsi al fine di risolverle e di migliorare le politiche per l'infanzia e l'adolescenza in Italia.

Consulta il Rapporto
http://gruppocrc.net/IMG/pdf/ixrapportocrc2016.pdf

Leggi il comunicato stampa
http://gruppocrc.net/IMG/pdf/comunicato_crc_finale.pdf

giovedì 21 aprile 2016

CELIACHIA 2016: Dalla teoria alla pratica

LA PRESENTAZIONE DEL "FOCUS" SU MEDICO E BAMBINO
La crescita del sapere ci offre spesso la possibilità di semplificare il nostro agire professionale. Ma, nel contempo, finisce inevitabilmente anche col far emergere una nuova complessità: nuovi problemi e situazioni cliniche inaspettate per risolvere le quali l'approccio convenzionale non è più sufficiente. Non c'è dubbio che per la celiachia sia successo proprio così. Tanto che, per quanto di celiachia si parli e si scriva in continuazione, ci è sembrato opportuno offrire ai lettori un punto aggiornato e sistematico (un focus) facilmente utilizzabile per la pratica quotidiana. Il pezzo fondamentale del focus è il documento scientifico che sta alla base delle nuove linee guida diagnostico-terapeutiche approvate dalla conferenza stato-regioni e pubblicate di recente sulla Gazzetta Ufficiale. Questo documento deve la sua importanza storica al fatto che per la prima volta viene formalizza la possibilità di rinunciare alla biopsia intestinale per la diagnosi di celiachia nel bambino, quantomeno nei casi sintomatici e con alto titolo di anticorpi anti-tTG. Ma rappresenta anche una vera e propria guida pratica per il buon agire medico: dall'identificazione dei casi che devono far sospettare la malattia al buon uso degli esami soprattutto nel follow-up, al promemoria sul cosa non è celiachia e sugli errori che non dovremmo più fare. E ci aiuta ad avere anche maggiore chiarezza sulla diversa gravità e sulle diverse implicazioni e rischi della malattia nell'età adulta rispetto a quanto avviene nel bambino. Il secondo pezzo è uno studio originale che rappresenta la prima prova sul campo della praticabilità e della sicurezza delle nuove linee guida. Ma certamente non potevamo non affrontare anche la complessità e l'incertezza di tante nuove situazioni che ci troviamo oggi ad affrontare. Come quella data, ad esempio, dai casi di celiachia potenziale in cui a una clinica incerta e alla concomitante positività di anticorpi antitTG e antigeni di istocompatibilità compatibili non si accompagnano le classiche alterazioni istologiche della mucosa intestinale: iniziare o no la dieta senza glutine? Anche a questa incertezza proveremo a dare una risposta aggiornata (e pratica soprattutto!) con un articolo scritto a più mani e che sintetizza l'esperienza di tre gruppi di ricerca europei che da anni si cimentano con questa affascinante malattia.


Vai agli articoli del Focus

Tavolo Tecnico del Ministero della Salute.
LA DIAGNOSI E IL FOLLOW-UP DELLA CELIACHIA. 
Medico e Bambino 2016;35:159-176 
http://www.medicoebambino.com/?id=1603_159.pdf

E. Benelli, V. Carrato, S. Martelossi, L. Ronfani, T. Not, A. Ventura.
CELIACHIA SENZA BIOPSIA: DALLE PAROLE AI FATTI.
Medico e Bambino 2016;35:159-176 
http://www.medicoebambino.com/?id=1603_159.pdf

L. De Leo, I. Korponai-Szabo, M. Mäki, G. Di Leo, S. Martelossi, V. Villanacci, T. Not, A. Ventura.
I DEPOSITI INTESTINALI DEGLI ANTICORPI ANTI-TRANSGLUTAMINASI. 
Medico e Bambino 2016;35:159-176 
http://www.medicoebambino.com/?id=1603_159.pdf